Tigelle di Stef

AutoreStefaniaCategoriaPaneDifficoltàIntermedia

Le tigelle o crescentine nascono a Modena, sono focaccine che hanno una lunga storia, devono il loro nome ai dischi di terracotta o pietra in cui venivano cotte, nascono dalla cucina povera della zona, preparate tradizionalmente con farina, strutto, lievito, acqua...
Vengono cotte in tigelliera o in padella antiaderente...
Oggi vi propongo la mia versione senza strutto e cottura in forno!
Facili e veloci da realizzare sono assolutamente da provare!!!

Resa1 Porzione
Preparazione15 minsCottura20 minsTempo Totale35 mins

 500 g Farina
 260 ml Latte
 30 ml Olio (circa 3 cucchiai)
 3 Cucchiaini Sale
 2 Cucchiaini Zucchero
 1 Lievito di birra disidratato 7 g o 20/25 g lievito di birra fresco

1

In una ciotolina fate attivare il lievito con un cucchiaio di latte tiepido (preso dal totale) e due cucchiaini di zucchero.

In una ciotola mettete la farina setacciata, al centro il lievito e con la punta delle dita cominciate ad impastare.

Se avete la planetaria impastate a velocità moderata con il gancio.

2

Aggiungete il latte non freddo di frigo poco per volta e continuate ad impastare, aggiungete poi l'olio e il sale.

Continuate ad impastare fino a quando otterrete un panetto omogeneo ed elastico.

Stesso procedimento con la planetaria, impastate fino a quando l'impasto sarà ben incordato al gancio.

3

Mettete l'impasto in una ciotola, coprite con la pellicola e fate riposare per 2 ore. (io l'ho messo nel forno spento con la lucina accesa)

4

Trascorso il tempo necessario l'impasto sarà raddoppiato, stendetelo su una spianatoia leggermente infarinata fino ad ottenere una sfoglia spessa circa un centimetro.

5

Ritagliate le vostre tigelle con un coppapasta, otterrete 12 tigelle.

6

Foderate una teglia con carta forno e adagiateci le tigelle, coprite con pellicola e fatele riposare per altri 30 minuti.
(io nel forno spento con la lucina accesa)

7

Trascorso il tempo necessario cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 15-20 minuti girandole.

Ingredienti

 500 g Farina
 260 ml Latte
 30 ml Olio (circa 3 cucchiai)
 3 Cucchiaini Sale
 2 Cucchiaini Zucchero
 1 Lievito di birra disidratato 7 g o 20/25 g lievito di birra fresco

Preparazione

1

In una ciotolina fate attivare il lievito con un cucchiaio di latte tiepido (preso dal totale) e due cucchiaini di zucchero.

In una ciotola mettete la farina setacciata, al centro il lievito e con la punta delle dita cominciate ad impastare.

Se avete la planetaria impastate a velocità moderata con il gancio.

2

Aggiungete il latte non freddo di frigo poco per volta e continuate ad impastare, aggiungete poi l'olio e il sale.

Continuate ad impastare fino a quando otterrete un panetto omogeneo ed elastico.

Stesso procedimento con la planetaria, impastate fino a quando l'impasto sarà ben incordato al gancio.

3

Mettete l'impasto in una ciotola, coprite con la pellicola e fate riposare per 2 ore. (io l'ho messo nel forno spento con la lucina accesa)

4

Trascorso il tempo necessario l'impasto sarà raddoppiato, stendetelo su una spianatoia leggermente infarinata fino ad ottenere una sfoglia spessa circa un centimetro.

5

Ritagliate le vostre tigelle con un coppapasta, otterrete 12 tigelle.

6

Foderate una teglia con carta forno e adagiateci le tigelle, coprite con pellicola e fatele riposare per altri 30 minuti.
(io nel forno spento con la lucina accesa)

7

Trascorso il tempo necessario cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 15-20 minuti girandole.

Tigelle di Stef